default_user

Tomasz Nizegorodcew

Chirurgo ortopedico

tomasz.n@virgilio.it

Curriculum Vitae

Curriculum breve

2015  Svolge l’attività chirurgica, oltre alle case di cura Villa del Rosario e Paideia, presso la struttura accreditata con il SSN, Ospedale San Carlo di Nancy a Roma

2014  Eletto Membro dell’Assemblea dei Trustees della AO Foundation in rappresentanza dell’AOTrauma Italy

2014  Docente a contratto Università Cattolica del Sacro Cuore

2012  Direttore Unità Operativa Complessa (Primario) di Ortopedia e Traumatologia nel Policlinico Universitario A.Gemelli  in Roma

2011  Professore aggregato per l’insegnamento di Malattie dell’apparato locomotore, Università Cattolica del Sacro Cuore

2009 Membro dell’AOTrauma Europe (come Faculty)

1991  Aiuto presso l’istituto di Clinica ortopedica dell’Università Cattolica, Roma

1988  ricercatore universitario confermato, per il gruppo di discipline n. 61 presso l’Istituto di Clinica ortopedica dell’Unversità Cattolica, Roma

1979  contrattista  alla Clinica ortopedica dell’Università Cattolica, Roma, quindi medico universitario con compiti assistenziali per             l’insegnamento di Clinica ortopedica

1975  specializzazione in Ortopedia e traumatologia (70/70 e lode), Università Cattolica, Roma

1974  laurea in Medicina e chirurgia (110/110 e lode), Università degli Studi di Roma

1972  assistente presso la Clinica ortopedica Università Jagellonica di Cracovia

1970  laurea in Medicina e chirurgia, Università Jagellonica di Cracovia

 

Attività scientifica

Nel 2016: presidente Corso Master AOTrauma Europe Roma, Faculty Development participant al AOTrauma Europe Master Program Development for Chairperson Meeting a Zurich (Switzerland), Faculty National ai Corsi AOTrauma a Pacengo di Lazise (Italia)

Nel 2015: Faculty Interbational all’AOTrauma Course-Advanced Principles of Fractures Management a Davos (Switzerland)

Ha partecipato attivamente a circa 120 congressi in Italia e all’estero presentando circa 230 lavori nel campo della patologia dell’anca (fra gli altri: Varsavia 1973, Boston 1994, Sydney 1999), della colonna vertebrale (Bologna 1982, Stockholm 1986,  Acapulco /Messico 1993, Wroclaw/Polonia 1994),  della traumatologia (Amsterdam 1996, San Francisco 2001, Helsinki 2003).

Nel campo della traumatologia ha partecipato alle conferenze internazionali a Flims/Svizzera 2001,  a Vienna 2001, a Memphis/USA 2004 (come Faculty)  e a Sorrento nel 2006.

E’ membro della Faculty dell AO (Associazione per lo Studio dell’Osteosintesi) membro effettivo dell’AOTrauma Europe (Gold Member/Faculty); ha partecipato,  come docente, a numerosi corsi sui principi di trattamento chirurgico delle fratture, a ai corsi avanzati di traumatologia in Italia (Roma, Milano, Iesolo, Firenze)  e in Svizzera (Davos, Luzern).

E’ stato presidente del Corso AO (“Principi del trattamento chirurgico delle fratture” a Davos /Svizzera nel 2008.

Chairperson del Corso AOTrauma Europe (“Principles in Operative Fracture Management”) a Bari,  29-31 Marzo 2012

Ha partecipato ai corsi di chirurgia mini-invasiva dell’anca a Parigi (2006) e a Innsbruck (2007).

Docente di ortopedia e traumatologia nelle Scuole di Specializzazione in Ortopedia e traumatologia, in Medicina d’urgenza, in Geriatria ed in Pediatria.

Professore aggregato per l’insegnamento di Malattie dell’apparato locomotore al Corso di laurea magistrale in Medicina e chirurgia all’Università Cattolica.

Pubblicazioni

Autore di circa 85 pubblicazioni scientifiche nel campo di ortopedia e traumatologia, in particolare nel campo di patologia dell’anca, della patologia vertebrale e della traumatologia.

Attività di ricerca

Ha partecipato alle ricerche nei campi di chirurgia vertebrale (in particolare sul ruolo dell’arteria vertebrale nella chirurgia dei tumori del rachide cervicale); dell’osteosintesi;  è stato sperimentatore principale del centro di Roma/Università Cattolica in una ricerca multicentrica, internazionale sull’impiego delle proteine morfogenetiche  (BMP II) nel trattamento chirurgico delle fratture esposte di tibia. Ha condotto gli studi sull’impiego di mezzi di sintesi ricoperti di antibiotici nella prevenzione delle infezioni in chirurgia ortopedica e traumatologia e nel trattamento dei difetti ossei infetti. Infine partecipa a una ricerca multicentrica, internazionale, sulla quantificazione del trauma chirurgico in traumatologia, in particolare nel trattamento chirurgico delle fratture laterali del femore prossimale.  Partecipa alla ricerca multicentrica, coordinata dall’AOTrauma Italy sul trattamento delle fratture esposte del femore distale.